Privacy

INFORMATIVA RESA AI SENSI DELL’ART. 13 del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196

  1. CARATTERE FACOLTATIVO DEL CONFERIMENTO DEI DATI

A parte quanto specificato di seguito per i dati di navigazione, l’utente è libero di fornire i dati personali riportati nei moduli di richiesta o comunque indicati nelle comunicazioni che avvengono col sito. Il mancato conferimento comporta semlicemente l’impossibilità di ottenere risposta ai quesiti che vengono posti attraverso il form.

  1. TIPI DI DATI ACQUISITI E TRATTATI

1) Dati forniti volontariamente dall’utente al momento dell’invio di comunicazioni o per l’accesso ad aree riservate o per l’ottenimento di servizi o comunicazioni

Se l’utente del sito ha particolari richieste di mettersi in contatto con ANGIF può farlo scrivendo un messaggio nel form, o inviando una mail a info@angif.it.

Se decide di utilizzare il form le sue informazioni di contatto (nome, e-mail, e richiesta) verranno memorizzate nella piattaforma del sito.

L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica, o altre comunicazioni, agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella comunicazione, necessari per rispondere alle richieste o per fornire i servizi offerti da Angif.

2) Dati per ricezione informazioni di Angif.

In via del tutto facoltativa, e con esplicito consenso dell’interessato, lo stesso può acconsentire all’invio sporadico di newsletter, o notizie su eventi futuri utilizzando i dati di cui al punto 1. Per fare ciò è necessario il consenso, che, se negato, non pregiudica la risposta alle richieste inviate.

3) Dati di navigazione

I sistemi informatici e telematici e le procedure software preposte all’utile funzionamento di questo sito acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati di carattere personale la cui trasmissione in forma aggregata è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione web o è utile per la migliore gestione e ottimizzazione del sito (es. indirizzi IP, indirizzi URL, nomi a dominio, orario delle richieste, dimensione dei files, altri parametri relativi al sistema operativo dell’utente).

  1. FINALITÀ DELL’ACQUISIZIONE E MODALITÀ DEL TRATTAMENTO

I dati forniti volontariamente dall’utente sono acquisiti e trattati 1) al fine di consentire la comunicazione con Angif e 2) previo consenso, la comunicazione di informazioni quali newsletter e notizie su eventi futuri. Con l’espressione esplicita del consenso l’utente acconsente al trattamento dei propri dati personali anche per queste ulteriori finalità, fatto salvo il diritto di esercitare le facoltà concesse dalla legge in ordine alla conferma, verifica, modifica, rettifica, integrazione o cancellazione dei dati stessi ex art. 7 sotto riportato.

I dati di navigazione (anche se in forma di file di LOG o cookies) sono acquisiti a fini di erogazione dei servizi o a fini statistici, o per controllare e migliorare il funzionamento del sito. Tali dati non vengono in alcun modo, e sotto alcuna forma, trasmessi o ceduti a terze parti se non per garantire l’erogazione del servizio.

  1. TITOLARE, RESPONSABILE, INCARICATO E LUOGO DEL TRATTAMENTO

TITOLARE del trattamento dei dati forniti dagli utenti è la ANGIF (Associazione Nazionale Giuristi Informatici e Forensi), con sede in Genova, Via XII Ottobre, 12-A, 16121. Tel. 0104071219, email: info@angif.it. Presso la stessa sede sono trattati i dati con l’ausilio e il supporto di strumenti elettronici, secondo le norme di sicurezza prescritte dalla vigente legislazione.

  1. DIRITTI DEGLI INTERESSATI

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto (esercitabile in qualunque momento anche per il tramite di un rappresentante munito di apposita delega con le formalità di cui all’art. 9, co. 4 del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196) di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione, l’aggiornamento, la rettifica così come previsto all’art. 7 del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (di seguito riportato). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste vanno rivolte al titolare come sopra meglio identificato attraverso l’invio di un e-mail a info@angif.it o di una raccomandata A/R.

Art. 7 del Codice Privacy

“1. L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

  1. L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:
  2. a) dell’origine dei dati personali;
  3. b) delle finalità e modalità del trattamento;
  4. c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
  5. d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2;
  6. e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
  7. L’interessato ha diritto di ottenere:
  8. a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;
  9. b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
  10. c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
  11. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
  12. a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, oltre che pertinenti allo scopo della raccolta;
  13. b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.”