Simone Cavagnoli: “ICT nella Pubblica Amministrazione”

Share

Il codice normativo di riferimento contenente norme sulla informatizzazione e digitalizzazione della PA è il Decreto Legislativo del 2005 n.82, così come in parte modificato ed innovato dal recente aggiornamento datato 30 Dicembre 2010 n. 235.
La disciplina normativa raccolta nel codice, di derivazione nazionale e comunitaria, concorre a formare la materia scientifica del Diritto Amministrativo dell’ Informatica costituito da un lato su norme che disciplinano e regolano il processo di digitalizzazione –norme del CAD appunto, fra le quali è possibile annoverare quelle sulla firma digitale ed il documento informatico-  e dall’ altro regole pratiche che esplicano best practice per la concreta applicazione degli strumenti dell’ ICT per la Pubblica Amministrazione.
Codesti strumenti  hanno come scopo preminente il miglioramento della comunicazione e della trasmissione delle informazioni, all’ interno di una singola amministrazione locale, come nell’ interfacciamento di questa con la realtà esterna, concorrendo così ad ammodernare il modus operandi del sistema pubblico.
Strumenti che favoriscono pertanto in primis la condivisione di informazioni digitali, nei diversi modi in cui questa può essere veicolata, concorrendo per altro verso a trasformare la semplice informazione in forme di conoscenza utilizzabili per la risoluzione di problemi complessi che rendano possibile la progressione del sistema centralizzato e locale, assurgendo così a bene primario della Pubblica Amministrazione.

Share

Lascia il tuo commento

Share